Film in Costa Rica, Set Naturale

30/07/2018

FILM MADE COSTA RICA

La Costa Rica potrà anche non avere una grande industria cinematografica, ma molte produzioni cinematografiche sono state realizzate qui o comunque le trame dei film sono state ambientate in questo paese, puntando l’attenzione del mondo su questo posto unico e caratteristico.

Grazie alle sue meraviglie naturali e alla varietà di luoghi e paesaggi, la Costa Rica è riuscita a suscitare l’interesse dei registi, sia per lo sviluppo delle trame dei film che per l’ambientazione delle sceneggiature stesse all’interno del paese, portando le loro esperienze e talvolta assumendo anche maestranze locali.
Anche questi film sono stati una sorta di pubblicità per la nazione, diventando un riferimento per altri produttori cinematografici e per le persone che desiderano visitare il paese dopo averlo visto sul grande schermo.

Le meravigliose spiagge, la maestosa natura ma anche il clima neutrale, hanno permesso lo sviluppo di produzioni cinematografiche durante tutto l’anno, in più la piattaforma turistica consolidata di hotel e altre strutture ricettive per il personale internazionale la rende una scelta ideale per il cinema.
Ecco alcuni dei film più importanti realizzati o correlati direttamente alla Costa Rica:
Jurassic Park, Runner Runner, After Earth, Congo, El Dorado, Monsters… E molti altri ancora!

Film girati in Costa Rica, set naturale
Non sempre in primo piano, purtroppo, visto che nella maggior parte dei casi la Costa Rica viene utilizzata dalle produzioni soprattutto come location. Grazie ai suoi splendidi panorami, infatti, il Paese si è prestato spesso ad essere set di film del più vario genere, dall’avventuroso al fantascientifico, dallo storico al romantico…

1492 – La conquista del Paradiso (1992)
Gérard Depardieu è Cristoforo Colombo per Ridley Scott che, oltre alle più consuete location domenicane, sceglie di sfruttare la splendida Playa Herradura di Puntarenas in Costa Rica per raccontare la storia della scoperta dell’America. Un film a suo modo importante, per la presenza di Sigourney Weaver, ma soprattutto perché realizzato in occasione del cinquecentesimo anniversario di quella storica data.

Jurassic Park (1993)
Ma anche Il mondo perduto – Jurassic Park (1997) e Jurassic Park III (2001), hanno immaginato le coste ispirate alla splendida Isola di Coco (ambita meta dei subacquei di tutto il mondo), per ambientare le ben note avventure di Spielberg & Co. e per presentarci i dinosauri più famosi della storia del cinema.

Spy Kids 2 – L’isola dei sogni perduti (2002)
Un discreto salto all’indietro, nel tempo, ma nella direzione giusta, nello spazio. Il sequel del film di fanta – spionaggio di Robert Rodriguez con Antonio Banderas, Carla Gugino e compagnia si svolge principalmente su un’isola misteriosa, per la quale son state ampiamente utilizzate le location del Lago Arenal e del Manuel Antonio National Park.

The Blue Butterfly (2004)
Un bambino di dieci anni, malato terminale, ha un solo ultimo sogno: catturare la più bella farfalla del mondo… Aiutato da William Hurt, nei panni di un celebre entomologo, sarà nella giungla che vivrà l’avventura che cambierà la sua vita. Anche perché gli esterni della Costa Rica, qui come non mai, sono protagonisti magici, grazie alla sensibilità della regista svizzera Lea Pool (L’altra metà dell’amore). Quale luogo migliore per girare un film sulle farfalle se non la Costa Rica dove sono concentrate tantissime specie di farfalle tra cui la Morpho Blu.

The Return (2006)
Un cast poco hollywoodiano per questo thriller tutto costaricense, realizzato grazie anche alla raccolta di fondi online dal regista Hernan Jimenez. L’ambientazione della storia, per una volta, combacia con quella delle riprese, essendo il protagonista della vicenda un nativo del Paese di ritorno per una breve visita. Un interessante spaccato della vita a San José e un’occasione per scoprire molti temi locali, oltre che universali.

Monsters (2010)
Il film d’esordio di Gareth Edwards è una vera compilation latinoamericana… La rivelazione delle enormi e letali creature relegate oltre il confine messicano è al centro della storia che rivelò il regista dell’ultimo Godzilla, che decise di svolgere le sue riprese in Costa Rica.

 

FONTE: LA STAMPA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *