Nessun morto nel terremoto che ha colpito il Costa Rica

06/09/2012

Un sisma di magnitudo 7.6 ha colpito la costa pacifica nel nordovest del Costa Rica. Secondo l’Osservatorio Vulcanologico e Sismologico (Ovs), il terremoto, avvenuto alle 8.42 ora locale (le 16.42 in Italia) del 5 settembre, ha avuto un epicentro localizzabile a 8 chilometri dalla città di Samara in Guanacaste, 38 chilometri a sudest di Santa Cruz e a 68 chilometri ad ovest di Puntarenas. Dopo la scossa è stato emesso un allarme tsunami per tutta linea costiera, fortunatamente revocato. Inizialmente si era parlato di due persone morte: una donna vittima di un infarto ed un uomo schiacciato da un crollo mentre si trovava nell’abitacolo della propria auto. La Presidente del Costa Rica Laura Chinchilla ha poi smentito la notizia, specificando che non ci sarebbero morti causate dal terremoto e che non si segnalano gravi danni alle cose.

Un responsabile dell’Ospedale di Filadelfia – tra le località più colpite – nella provincia del Guanacaste, segnala anche la presenza di due feriti in condizioni delicate. L’intensità della scossa ha scatenato il panico anche tra la gente nella capitale San José dove però non si registrano danni a cose e persone. Come in altri centri urbani sono stati evacuati per sicurezza tutti gli uffici pubblici  mentre le reti telefoniche e quelle elettriche funzionano a fasi alterne. Il forte terremoto ha causato fughe di gas, crolli parziali e danni a residenze private e ad alberghi. Si segnala la presenza di feriti lievi in tutta la zona del Guanacaste.

I commenti sono chiusi.