Parco Nazionale Corcovado, il luogo biologicamente più ricco del pianeta

14/05/2012

Il Parco nazionale del Corcovado è fra tutti i parchi nazionali e le aeree protette del Costa Rica, quello più emozionante. Situato nella parte sud occidentale del paese occupa quasi completamente la Penìnsula de Osa, nella Provincia di Puntarenas ed è l’ultimo vasto tratto di foresta tropicale umida rimasto sulla costa del Pacifico dell’America centrale. Il Corcovado è considerato il luogo biologicamente più ricco del pianeta per merito della sua incredibile biodiversità che si è mantenuta tale grazie alla posizione remota del parco e alla presenza umani quasi nulla. La zona protetta del Corcovado si estende per 42.469 ettari e protegge in totale otto habitat differenti che vanno dalle foreste, ai boschi e alle paludi. Questo meraviglioso parco ospita la più grande colonia di pappagalli Ara Macao di tutto il Costa Rica. Qui è possibile incontrate anche giaguari, coati (una specie di procione), bradipi, formichieri giganti, scimmie, cinque specie di felini endemici, gufi dagli occhiali, pecari (mammiferi simili al cinghiale), tucani, rane  e coccodrilli. Nelle zone più remote del Corcovado forse nidifica anche l’aquila arpia, quasi estinta in Costa Rica. In totale il Parco nazionale del Corcovado protegge oltre 400 specie ornitologiche e 140 specie di mammiferi.

Il parco può essere visitato solo a piedi ed è per questo motivo che è necessario pianificare in modo dettagliato ed accurato la propria escursione. Gli itinerari possono essere percorsi soli ma è sempre consigliabile rivolgersi ad un ranger esperto che potrà condurre il visitatore nel parco senza correre rischi. La visita al parco deve essere prenotata in anticipo presso ACOSA (Area de Conservacion de OSA) a Puerto Jimenez tramite email (pncorcovado@gmail.com), fax (++(506) 2-735-5276) o telefono (++(506) 2-735-5036 or ++(506) 2-735-5580). Le stazioni dei Ranger nel parco del Corcovado sono in totale quattro: San Pedrillo (nel nord-ovest), La Sirena (sulla sponda del Pacifico), La Leona (nel sud-est) e Los Patos (nel nord-est). Non in tutte è possibile pernottare e mangiare, ma è permesso comunque campeggiare. A La Leona ci sono cabine per trascorrere la notte ed è possibile richiedere servizi di ristorazione in anticipo. E’ bene ricordare che nelle stazioni dei Ranger non si possono acquistare acqua e viveri che devono quindi essere portati da fuori. Se si decide di visitare il parco da soli è importante richiedere una tabella delle maree perché ci sono molti fiumi da attraversare durante le escursioni.

Per raggiungere il Parco nazionale del Corcovado si può prendere un bus da San José fino a Carate o Puerto Jiménez. Il percorso dura circa 7 ore.

One response to “Parco Nazionale Corcovado, il luogo biologicamente più ricco del pianeta”

  1. […] pensare che il solo Parco Nazionale del Corcovado, che protegge oltre 400 specie ornitologiche e 140 specie di mammiferi, è considerato una delle […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *