Perché vivere nella regione del Guanacaste fa bene alla salute?

09/01/2018

Uno stile di vita sano in un ambiente paradisiaco. Questo è ciò che molti dei visitatori che si recano in Guanacaste cercano una vacanza indimenticabile e quindi liberano lo stress e ricaricano le batterie.

Alcuni vanno oltre e decidono di stabilirsi in provincia e godersi la famosa “pura vida”. Perché la vita “è più gustosa” in questa parte del paese?

Il quotidiano “La Voz de Guanacaste” ha consultato tre specialisti nel campo della salute per conoscere i benefici di questa terra, che rendono così desiderabile la vita. Arturo Guerrero, medico di medicina generale e istruttore di yoga, Gabriela Campos, specialista in psicologia, e Eugenio Farías, specialista in agopuntura e medicina tradizionale cinese. Qui condividiamo cinque motivi per cui sono venuti gli esperti:

1.  Mangiare sano. Tradizionalmente, la dieta di Guanacastechi si basa su prodotti derivati dal mais, come tortillas, ciambelle, pane di mais o riso di mais. Inoltre, molti piantano ciò che consumano.

“Le persone vivono più a causa del duro lavoro sul campo, perché si alzano e vanno a letto presto e hanno una dieta sana a base di mais”, ha detto Guerrero.

2. Il tempo. Le temperature calde dei giorni di Guanacaste favoriscono coloro che soffrono di problemi alle ossa o alle articolazioni. Inoltre, il calore del sole produce buoni effetti a livello ormonale. Cioè, il cervello secerne sostanze che favoriscono i sentimenti.

“L’energia solare produce a livello ormonale che la persona sembra e si sente felice. Nella parte emotiva, il clima ha un’influenza diretta sullo stato mentale “, ha detto lo psicologo Campos Aguirre.

3. Qualità dell’aria. L’aria pulita che viene respirata in molte aree di Guanacaste influenza positivamente l’equilibrio del corpo. Farias considera questo “alleato invisibile” un determinante longevo.

“La qualità dell’aria che esiste in Guanacaste, che è isolata dalle grandi fabbriche, è fondamentale per raggiungere un equilibrio nel corpo attraverso l’ossigeno che viene respirato. Un buon respiro accompagnato da una buona dieta e un clima stabile aumenta la longevità “, afferma lo specialista della medicina tradizionale cinese.

4. Il potere del mare. La brezza marina ha anche un potente effetto sulla salute di coloro che abitano questa terra. Secondo Campos, ci sono studi che confermano che il sale dall’acqua di mare ha un effetto purificatore sul sangue di coloro che sono in contatto quotidiano con il mare, come i pescatori. Questo rende le ossa più forti.

5. Il paesaggio naturale: il solito verde nella stagione delle piogge e l’incomparabile bellezza scenica della natura che circonda la provincia, fanno prendere ai tico uno stile di vita più calmo.

Secondo Eugenio Farías, essere in armonia con la natura influisce sulle emozioni delle persone. Mantenere un ambiente calmo genera nella salute una riduzione dello stress, una bassa frequenza cardiaca e una migliore qualità della vita.

Il marchio Zona Blu

Le chiamano Zone blu: sono le aree più longeve del mondo, veri paradisi di ultracentenari che sfidano le statistiche. Con il termine Zona blu si fa riferimento a un’area circoscritta i cui abitanti superano gli 80 anni, godono di buona salute mentale e fisica, conducono uno stile di vita sano che comprende buone abitudini alimentari e attività fisica moderata, ma costante. Queste persone attribuiscono solitamente molta importanza a valori come fede, spiritualità e famiglia e dimostrano di avere una ragione per cui vivere.

In Costa Rica, dove si trova una di queste aree caratterizzate da alti tassi di longevità e da una speranza di vita superiore alla norma, che rende assai frequenti i casi di over 100, sia uomini che donne. Si tratta dell’unica Zona blu degli Stati ibero-americani ed è la più grande del mondo, fanno sapere dal Paese. Localizzata nella penisola di Nicoya, include 5 degli 11 cantoni della provincia di Guanacaste.

La penisola di Nicoya è nota per avere gli abitanti più longevi del paese. Nel 2007 è stato nominato dal ricercatore americano Dan Buettner, come uno dei cinque luoghi al mondo in cui i suoi abitanti sono più longevi e godono di una migliore qualità della vita.

Nella penisola di Nicoya la speranza di vita oltrepassa la media nazionale, che secondo il ministero della Salute è pari a 77,25 anni per gli uomini e 81,9 per le donne. Numerosi sono anche gli over 75 che abitano l’area: se ne contano attualmente 5 mila.

I regidores di Nicoya, hanno concordato di promuovere il cantone come destinazione sana e lavorare in collaborazione con l’organizzazione Costa Rica Azul.

Secondo i dati di questa organizzazione, il turismo della salute e del benessere è un settore che movimenta circa 1,2 trilioni di dollari l’anno, quindi la provincia può sfruttare il marchio della zona blu e posizionarsi come leader mondiale in questo campo.

“È necessario trasformare l’offerta di turismo verde che ha caratterizzato Guanacaste e che mette in evidenza la salute e il benessere attraverso la cultura, la gastronomia, lo sport e la sostenibilità”, ha affermato Christian Rivera, fondatore del Costa Rica Azul.

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *