Costo della vita: Paradisi tropicali a confronto

19/06/2013

banconote-euro

THAILANDIA

La moneta corrente è il Baht Thailandese: 10 euro corrispondono a circa 410 Baht. Non c’è da prestare affidamento a chi dice che si può vivere tranquillamente in Thailandia con 300 euro o meno al mese. E’ vero che prendere in locazione o acquistare una casa generale non ha costi simili all’Europa, ma nel budget mensile bisogna mettere in conto molte voci per vivere dignitosamente: cibo, abbigliamento, assicurazione sanitaria, affitto, trasporti, utenze e qualche svago. Per vivere bene in questo Paese mettete in conto per un singolo circa 800 euro al mese, un migliaio o poco più a coppia, perché si ammortizzano le spese dell’alloggio.

Gli affitti possono variare molto a seconda della posizione, della grandezza e dei servizi: un appartamento in una palazzina può costare sui 150-200 euro ogni mese e una villetta sui 500-700. Per acquistare, basteranno 45mila euro per una villetta sulla spiaggia, 50-90mila euro per un appartamento in residence e 150-200mila euro per una casa indipendente con giardino. Mangiare fuori non è caro: con 5-10 euro si può fare un pasto completo.

Il visto turistico da 30 giorni viene concesso automaticamente all’arrivo, ma per i soggiorni più lunghi c’è un costo: il visto turistico da 60 giorni ha un costo di 30 euro (e si deve richiedere in Italia prima della partenza), mentre ogni estensione del visto, valida 30 giorni, costa una cinquantina di euro. Per vivere stabilmente in Thailandia ci sono due possibilità: si può sposare un thailandese oppure facendo richiesta per un visto di tipo O, per pensionati over 50.baht-thailandese

I pensionati che intendono trasferirsi qui dovranno aprire un conto corrente thailandese su cui versare a titolo di garanzia una certa somma (intorno ai 20mila euro, dipende dal cambio) e qui dovrà essere erogata mensilmente una pensione di almeno 1300 euro. Chi sposa un cittadino thailandese, deve versare su un conto corrente nazionale circa 10mila euro a titolo di garanzia.

La burocrazia in Thailandia segue percorsi a dir poco tortuosi e le richieste per la residenza permanente, per la cittadinanza, per aprire attività o acquistare case e terreni non fanno eccezione: per evitare ogni complicazione vi consigliamo di farvi assistere da avvocati specializzati.

BRASILE

Un cittadino italiano che voglia vivere in Brasile dovrà mettere in conto 800-1200 euro di spese per ogni mese, a seconda dello stile di vita che vorrà condurre. In generale, dopo lo sviluppo economico dell’ultimo decennio in cui molti capitali stranieri sono stati investiti in massa nel Paese, il costo della vita non è particolarmente basso. La moneta locale, il Real brasiliano, ha subito una rivalutazione: 10 euro valcono circa 30 real. Questo incremento però non si è tradotto in un maggiore potere di acquisto, perché servizi e assistenza sono rimasti arretrati (educazione e sanità pubblica sono molto carenti); nelle zone più turistiche e nelle grandi città, il costo della vita è pari o addirittura superiore a quello italiano, solo le zone meno battute dai grandi flussi di turismo, come quelle del Nord-Est, sono meno care.

real-brasilianoPer affittare un appartamento si possono spendere dai 200 ai 600 euro, in base al quartiere scelto e ai servizi. Il condominio “verticale” è molto diffuso nelle città ed è meno caro, mentre spingendosi fuori si trovano spesso condomini “orizzontali” (fechado, tipo residence), con più servizi: vigilanza, piscina, aree ricreative, barbecue, etc…

Se volete investire nell’acquisto di una casa, una villetta con giardino e piscina costa intorno ai 300mila euro. In questo caso vi può essere utile sapere che la paga mensile di una domestica o di un giardiniere è sui 200-250 euro.

Ecco alcune delle spese mensili di cui dovete tenere conto: una buona assicurazione sanitaria costa intorno agli 80 euro, a cui bisogna aggiungere elettricità (sui 50-150 euro), TV e internet (altri 35 euro), tasse municipali (200-350 euro), abbonamento di telefonia mobile (sui 40 euro) e spese di trasporto (taxi, bus, assicurazione, benzina e IPVA, la tassa di circolazione degli automezzi). Se avete figli in età scolare, può venirvi utile sapere che la retta annuale di una scuola privata si aggira sui 2000-2500 euro a seconda del prestigio della scuola.

Mangiare fuori non è particolarmente caro, se volete mangiare la comida tipica (un piatto di riso, fagioli e carne costa 3 euro) mentre sono da evitare pizzerie e ristoranti italiani: abbastanza cari e molto contaminati dalla cucina brasiliana. Per fare una spesa a buon mercato bisogna sapere che pane e formaggio, così come tutti i prodotti d’importazione, sono cari; pesce, carne e tutti i prodotti tipici della gastronomia brasiliana (come riso, fagioli, uova, pomodori, mango e papaya) sono generalmente poco costosi: una spesa alimentare settimanale si aggira intorno ai 30 euro.

REPUBBLICA DOMINICANA

La moneta in circolazione è il Peso dominicano e un euro corrisponde a 52 pesos. Il costo della vita qui è meno caro rispetto ai Paesi industrializzati, ma non così tanto come si può pensare. Per capire quanto può costare un mese vissuto nella Repubblica Dominicana bisogna pensare a quale stile di vita si vuole tenere. Il costo degli alloggi varia moltissimo da zona a zona, la manodopera è molto economica e solo i prodotti alimentari locali costano veramente poco: non avrete problemi a trovare riso, fagioli, carne, pesce, uova, verdure e frutta tropicale a buon prezzo, ma aspettatevi salati rincari (anche del 40% rispetto all’Italia) per i prodotti d’importazione come la pasta e il prosciutto crudo.

Diciamo che per vivere bene nella Repubblica Dominicana occorrono in un mese circa 600 euro per un singolo e circa 900 euro per una coppia. Cenare fuori è sicuramente meno caro dell’Italia: un menu di coppia pizza e bibita ha un costo medio di 12 euro, mentre uno di pesce con aragosta costa circa 45 euro. Mangiare la tipica comida dominicana, un abbondante piatto di riso, carne e fagioli, non costerà più di 4 euro. Una visita dal barbiere costa intorno ai 5 euro, mentre dalla parrucchiera si può spendere circa 30 euro per taglio, colore e messa in piega.

peso-dominicanoUn affitto vicino al mare può costare dai 450 euro per un appartamento cin due camere, ai 1200 per una villetta con piscina. Se pensate di comprare un appartamento o una casa, potrebbe essere una buona idea farlo vicino a una zona turistica: spenderete un po’ di più rispetto a una zona isolata, ma potrete usufruire delle infrastrutture.

Un appartamento con due camere può costare intorno ai 30mila euro, una villetta con piscina sui 140mila euro, mentre una villa imponente può costare anche sui 600mila euro. Se pensate di avere bisogno di personale di servizio, sappiate che una colf o un giardiniere full time costano sui 250 euro al mese.

Il carburante ha un costo minore rispetto all’Italia. La benzina verde costa 1,12 euro al litro, il diesel 1,03 euro e il gpl 0,54 euro (e viene usato anche per la cucina e il riscaldamento). Comprare uno scooter costa intorno agli 800 euro (e si assicura con 16 euro all’anno) e un buon fuoristrada di seconda mano sui 10mila. I costi d’assicurazione variano in base al veicolo, ma resta costante l’importo per la responsabilità civile, fissata a 100 euro.

La fornitura di energia elettrica è cara dappertutto tranne che nella capitale, dove però non è sempre garantita durante la giornata; per avere una fornitura costante ci si può rivolgere a una compagnia privata, pagando 0,30-0,40 euro per kw, oppure ci si può attrezzare con un generatore elettrico a gasolio.

Se desiderate trasferirvi nella Repubblica Dominicana, vi suggeriamo di cercare un lavoro prima della partenza. Trovare un lavoro in loco non è così semplice, e la maggior parte delle posizioni meglio retribuite sono gestite da compagnie internazionali che reclutano il proprio personale all’estero. Nel caso invece in cui vogliate fare un investimento, come aprire un’attività in proprio, è consigliabile diffidare degli affari troppo convenienti, stabilire un budget che non coinvolga tutte le vostre risorse, fare le dovute ricerche e rivolgersi a un avvocato specializzato.

KENYA

Il costo della vita in Kenya non è così basso come si potrebbe pensare, anche se si è alla ricerca di una vita tranquilla, non lussuosa. Bisogna innanzitutto fare un compromesso, diciamo così mentale, tra quello che ci si lascia alle spalle e ciò che l’Africa può offrire. Per vivere bene sono sufficienti 600 euro per un singolo, 800 circa per una coppia.

scellino-keniotaLa moneta corrente nel Paese è lo Scellino kenyota, che ha un cambio di circa 1 euro ogni 115 scellini.

La spesa alimentare di un mese, a persona, è intorno ai 150 euro. Cenare fuori in un locale tipico costa circa 4 euro, in uno europeo intorno ai 30 euro per un menu a base di pesce, mentre pizza e birra costano 8-10 euro. Una quota consistente della spesa mensile è rappresentata poi da un’assicurazione sanitaria adeguata, che può arrivare anche a 70-80 euro.

Affittare un appartamento ha un costo mensile di circa 200 euro, 500 per una villetta. Nella zona di Malindi (una tra le preferite dagli italiani) comprare un appartamento costa circa 45mila euro, una villetta con giardino 130mila, mentre una villa con parco intorno ai 350mila. La paga mensile di una colf, un giardiniere o una guardia notturna è di 70-80 euro; tenetene in conto 100-120 se volete uno chef.

E’ bene sapere che il Kenya ha un tasso di disoccupazione molto alto: è quindi fortemente improbabile trovare un lavoro dipendente per mantenervi nel vostro soggiorno in Kenya, tantomeno per una posizione che vi consenta di mantenere uno stile di vita simile a quello europeo. La quasi totalità degli italiani che sceglie il Kenya per trasferirsi si concentra sulla costa e investe in attività di ristorazione, accoglienza o intrattenimento. Per aprire un’attività è necessario importare un capitale a titolo di garanzia (dai 10mila euro fino anche ai 70mila) su un conto corrente kenyota e fare richiesta per un permesso di lavoro da due anni, il cui costo è di 1500 euro circa.

COSTA RICA

La moneta in corso è il Colón Costaricano: 10mila cólon valgono circa 15 euro. A chi sceglie di abbracciare la Pura Vida basteranno 800 euro al mese per vivere bene; se il vostro desiderio è vivere nel lusso, dovrete considerare una cifra più alta, intorno ai 1400 euro.

moneta-costa-ricaI prezzi di alloggi in affitto e in vendita dipendono molto dall’area geografica di collocazione e dalle caratteristiche. Si può affittare una villetta con giardino spendendo dai 300 ai 600 euro al mese, oppure un appartamento vicino alla spiaggia con 100-200 euro mensili.

Se pensate di avere bisogno di personale, è bene sapere che lo stipendio mensile di un cuoco o una cameriera full time è intorno ai 185 euro, quello di un giardiniere sui 140 e quello di un autista sui 250 euro.

Tra la bolletta dell’acqua e quella dell’elettricità, mettete in conto un 25-30 euro ogni mese. Per l’abbonamento alla televisione e a internet, aggiungete una cinquantina di euro. Avere una linea telefonica fissa in casa costa circa 3 euro al mese, mentre l’abbonamento per il cellulare è intorno ai 6 euro.

Sia mangiare fuori che fare la spesa è molto economico: con 20 euro si riesce a comprare frutta, verdura, carne, pesce, uova e formaggio per una settimana, mentre consumare un pasto in un locale può costare dai 2 ai 10 euro, a seconda del menu. Un taglio di capelli maschile costa intorno a 3 euro, mentre una messa in piega per una donna si aggira sui 10 euro. I trasporti pubblici e il sistema sanitario sono eccellenti ed economici, e questo contribuisce a rendere più tranquilla e piacevole la permanenza in Costa Rica.

 

30 risposte a “Costo della vita: Paradisi tropicali a confronto”

  1. Massimo ha detto:

    Vivo in Costa Rica da 14 anni, i prezzi che riportate non solo assolutamente veridici. Aumentateli di circa il 50% e ci avviciniamo alla realta’.

    • Michela ha detto:

      Io e mio marito stiamo progettando il nostro trasferimento in Costa Rica,(ci siamo già stati 2 volte ma una dozzina di anni fa). Sto raccogliendo tutte le informazioni possibili su internet e, trovo, tutto il contrario di tutto. La mia confusione è tanta. A parte il consolato, esistono dei link dove prendere delle informazioni veritiere? Mi interessa il costo dell’assicurazione sanitaria, qualche prezzo sul costo della vita…luce, gas,internet,telefono, alimentari ecc. Ti ringrazio anticipatamente se avrai la possibilità di darmi qualche dritta. Pura Vida Michela

      • Hortencia ha detto:

        C’è un pagina web http://www.italiacostarica.com li trovi tutte le informazione
        Saluti

      • sandro ha detto:

        Salve anch’io sto pensando di trasferirmi in costa rica. Cone al solito si trovano opinioni differenti e contrastanti tra loro. Vorrei contattare qualcuno intenzionato al trasferimento per scambiarci info. Grazie

        • Pier Paolo ha detto:

          Ciao Sandro, anche io sto’ pensando di trasferirmi in costa rica, trovo tante opinioni contrastanti, alcune informazioni che ho raccolto in questi giorni mi parlano che si vive bene con 250 euro al mese. Comunque la mia intenzione sarebbe quella di aprire un’attività a tamarindo. Ma tu sei stato già in costa rica? Io penso di andare a fare un viaggio esplorativo per i primi di settembre.

      • giuseppe ha detto:

        buongiorno dall’italia, le chiedo scusa michela vive già in costarica’? se si può rispondermi alla mail?? grazie mille

    • Antonio ha detto:

      Salve,sono Antonio e ho letto del commento su costo della vita in Costa Rica,ci può essere di aiuto sulla realtà al momento del costo vita al 2013 ?
      Siamo dei pensionati e stiamo considerando trasferimento dall’Italia.
      Magari se ci segnala zona dove vivere con buon clima. Buona giornata

    • Rebeca ha detto:

      Chiara, quindi anche la cifra che hanno messo di 800 euro è aumentata per vivere bene ? Tipo, se c’è un italiano con 1 moglie e 3 figli che vuole andare in costa rica per vivere, quanti euro li servirà per vivere bene ?

    • nico ha detto:

      ciao.Massimo,scusami se ti disturbo, ma ho bisogno di capire alcune cose; poichè stiamo valutando con mia moglie ad un trasferimento seppur semestrale da quelle parti.
      e logicamente dobbiamo fare i conti con la ns. disponibilità.
      secondo la tua esperienza quale può essere la zona più vicina culturalmente a quella Italiana.
      mi hanno suggerito Flamingo/ Santarosa.
      mi aiuti per favore.
      grazie.
      Nico

    • Andrea ha detto:

      Ciao, mi sapresti indicare i prezzi veri di alcuni prodotti ?? Tipo
      Benzina/gasolio
      Carne
      Ristorante
      Scuola elementare
      Luce, acqua, gas
      Internet ,tv
      Insomma una serie di costi

      Giusto per valutare con esattezza

      Ciao grazie molte

      • piero ha detto:

        carissimi, io sono italo canadese, mia esperienza in costa rica 2 anni mia moglie e bambina di alajuela ora siamo in italia. la vita per me, come il mangiare costa piu di italia
        roma, il resto affitti da 200 a una villetta 400 us, come sicurezza si rubano ancora le auto o qualsiasi cosa rubabile. non so se locali o di nicaragua virus come i nostri rom, tempo da dio tutto l’anno.ho amici che vivono li da 16 anni mai piu tornati, insomma andate state e valutate se e’ il vostro paese, io vado solo in vacanza e vado pure in canada, giro il mondo nel mio piccolo ciao

    • carlo gianuzzi ha detto:

      Ciao Massimo e scusa il disturbo. Visto che da molti anni vivi in Costarica e, nessuno meglio di chi ci vive, può dare riscontri oggettivi, se possibile vorrei sapere, a tuo parere, qual’è il reddito che occorre avere per vivere bene
      in Costarica (genitori+ 2 figli). Hai inoltre qualche consiglio da dare? grazie 1000. carlo

    • rosario ha detto:

      ciao massimo…
      piacere rosario…volevo chiederti delle informazioni a riguardo la costa rica..in poche parole vorrei andar via dalla sicilia quindi dall’italia ed andare a vivere in costa rica ed aprirmi un attività visto che io qui in sicilia l’ho dovuta chiudere per non reggerla più…
      potresti aiutarmi??
      ciao grazie in anticipo!!

    • Alfredo Barcella ha detto:

      Massimo conto di vivere in Costarica con mia moglie, siamo pensionati e vorremmo comprare una villetta vicino al mare. Puoi darmi dei ragguagli in merito? Grazie
      Ciao

    • ivan ha detto:

      ciao massimo ti scrivo perchè ho pensato che sei il piu diretto nel dare risposte riguardo il costa rica dato che se non ho capito male sei li da diversi anni.conto di fare unn bel viaggeto verso febbraio prossimo per tre mesi circa girarmi un pò il costa rica e vedere il posto che piu mi piace,per poi decidere se e quando trasferirmi. puoi darmi qualche informazione concreta sul costo della vita,affitto di una casa o l’acquisto senza grosse pretese una casetta normale per intenderci,premetto che sono solo ho 50 anni e ho una pensione di 600€ al mese e qualche risparmio. ti lascio la mia mail se vuoi scrivermi li, yocontigo@libero.it e quando verrò se per te va bene vorrei venirti a trovare per parlare di tutto questo e capire meglio. un saluto

    • marietta ha detto:

      Condivido totalmente quanto scrive Massimo.Ho vissuto a San Jose’nel 1992 quasi tutto l’anno.Il Colon costaricense era quasi un fantasma tutto era a suon di dollari una casetta che oggi in Messico affitti a meno di 300 dollari li mi costava 1000 dollari, in Romoser non ricordo piu’ bene il nome, bella zona ma super caro tutto taxi, e servizi vari.Costarica allora la chiamavano la oficina de Estados Unidos e’ cosi era. In quell’anno ci lasciammo dei bei verdi a los ticos ci trasferimmo in Messico e oggi posso dire che fu un’ottima scelta.

    • manuel ha detto:

      Ciao Massimo vorrei chiederti un contatto mail, e successivamente chiederti indicativamente quanto sarebbe secondo la tua esperienza in costa rica il budget per due persone per all’incirca 50 gg in costa rica girandolo un po’ tutto.

  2. chiara ha detto:

    Salve a tutti,
    i costi che riportate sul Costa Rica non sono corretti.
    Vanno aumentati abbastanza.Circa un 50% in più.

  3. stefano ha detto:

    son tornato dal CR il 4 di febbraio la benzina costa 1 € una bottiglia di acqua da ( 600 cc ) 1.50 una birra c/a 1,50 ristoranti x turisti con 20 dollari mangi aragosta nelle soda mangi pesce con 5 € a testa un appartamento in affitto sempre x turisti 1000 € al mese in molti dicono che la luce e cara e spendono c/a 50 70 dollari x mese una scheda x cell costa 1000 colon ( 1,50 € ) io ero in un b&b e pagavo 50 dollari al gg a playa carrillo a 10 km c’e un albergo da 2200 dollari solo x dormire tamarindo e x ragazzi a cui piace la confusione e cenare in ristoranti mangiando aragosta costa 70 /100 dollari in 2

  4. sem ha detto:

    Buongiorno , Stefano col livello sicurezza come ti sei trovato in C.R. Saluti

  5. rosario ha detto:

    salve cerco informazioni per trasferimento costa rica ed apertura attività…

  6. Pier Paolo ha detto:

    Salve, qualcuno mi puó dare qualche informazione in merito ad apertura attività a tamarindo? Grazie.

  7. felice ha detto:

    vorrei conoscerequalche persona che mi può aiutare per avere infirmazioni per la vita a costa rica oppure se qualcuno e residente e può FARMI DA CICERONE GRAZIE FELICE

  8. stefano ha detto:

    Ciao a tutti. Vorrei aprire un attività di pizzeria,panificazione e pasticceria. cerco un socio magari che vive già nel luogo.

  9. Paolo ha detto:

    Un caro saluto a tutti. Per chi lo desidera potrei essere utile a rispondere a qualche domanda in quanto sono stato in Costa Rica 4 volte negli ultimi 5 anni e tra una decina di mesi mi ci trasferiro’ definitivamente insieme alla mia famiglia (stiamo preparando i documenti per la richiesta della residenza). Ho una ditta aperta e un conto in banca. Se volete scrivermi vi lascio il mio indirizzo mail : info@falcionistudiocostarica.com

  10. Mario ha detto:

    Buongiorno a quanti leggono e scrivono su questa pagina.. Vorrei un aggiornamento sul costo vita, come : costo affitto appartamento di due camere e servizi, luce e acqua, benzina, beni essenziali per vivere dal pane, alla frutta e verdura, pesce ( non amo carne) ed altri alimenti… Capisco che é noiosa una elencazione, ma potrebbe fornire utili notizie a quanti vorrebbero scegliere di venire a vivere da quelle part… Grazie mille e … a presto?

  11. Mario ha detto:

    Scusate per coloro che potessero e volessero fornire informazioni, la mia mail è mariodelamarma@hotmail.com …. Grazie

  12. Patty ha detto:

    Ciao a tutti, mi chiamo Patrizia e volevo aggiornarvi sulla situazione in Costa Rica, dove ci vivo dal 2007.

    Qui di seguito vi farò una lista di spese basiche se si decide di vivere sulla costa del Guanacaste, questa è la spesa basica di una famiglia di 4 persone

    AFFITTO : 500$ Casetta con giardino a 1 km dalla spiaggia con 3 stanze da letto e 1 bagno (in questo caso acqua e luce compresi nell’affitto) (con 700/800$ si trovano delle belle casette con piscina e giardino e dai 1000$ in su ville direttamente fronte oceano davvero belle)

    Internet 25$ al mese

    Bombola gas 15$

    BENZINA: 1,20$ al litro Benzina Super

    SPESA settimanale x 4 persone : 150/200$ prodotti locali (se invece si vogliono mantenere le abitudini italiane con salumi,formaggi,vini i conti cambiano )

    Noi siamo residenti e quindi possiamo usufruire del servizio sanitario pubblico, in caso contrario consiglio un’assicurazione sanitaria privata che con 1200$circa l’anno copre il 90% dell’assistenza in clinica privata…e la consiglio anche a chi è residente.

    Altro esempio un consulto dal medico generico costa circa 50$
    Una visita specialistica in clinica dai 100$

    Mi auguro che questo possa essere stato d’aiuto a chi ha in mente di trasferirsi in questo paese…pura vida!

    Per qualsiasi approfondimento e interesse ad investire in Costa Rica scrivetemi senza nessun impegno a : florymarcostarica@hotmail.com

  13. di santo pasqualina ha detto:

    vorrei trasferirmi a tamarindo che lavoro è possibile trovare ho 50 anni anche qualche investimento non esagerato io ho un attivita commerciale in italia

  14. Enrico ha detto:

    Sono appena tornato dal Costarica, un viaggio di piacere con mia moglie, ma mossi dalla curiosità per valutare un eventuale trasferimento. La vita in Costarica non è economica! Per un pasto in due ,comica y pescado, cioè piatto unico con pesce alla piastra accompagnato da riso, purè e fagioli si spendono dai 12000 ai 18000 colones (10000 colones circa 17 euro). In albergo senza stelle non si spendono meno di 40 $ (il dollaro americano è molto apprezzato) fino a 80/100 $per un albergo con standard europei. Le strade sono pessime, quindi se valutate l’acquisto di un veicolo pensate seriamente ad un buon fuoristrada, e non li regalano. Occorre prevedere una buona spesa per pneumatici, almeno un treno all’anno e costano esattamente come in Italia. La telefonia costa poco, con 6 dollari prendete una buona ricaricabile che vi dà accesso ad internet ovunque nel paese. La popolazione è amabile ma con lo spirito dei commercianti, tenteranno di vedervi qualsiasi cosa e noi non abbiamo mai avuto problemi di furti o delinquenza, ma dimenticano volentieri di darvi il resto. Il posto è incantevole e con una varietà tale di scenari da soddisfare chiunque

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *