Escursione al Cerro Chirripó, la vetta più alta del Costa Rica

23/04/2012

Il Cerro Chirripó è una delle sette meraviglie del Costa Rica, secondo un sondaggio del giornale nazionale “La Nacion”, ed è anche la sua montagna più alta con 3.820 metri di altezza. Questa misura rende il Cerro Chirripó la 38esima vetta più alta del mondo e la seconda montagna più alta dell’America Centrale. Dalla vetta nelle giornate limpide è possibile vedere tutto il continente dall’Oceano Pacifico al Mar dei Caraibi. Il Chirripó National Park è uno dei più selvaggi del Costa Rica ed è sempre stato tutelato dallo sviluppo e dallo sfruttamento.

Il 19 agosto 1975, il Costa Rica ha ufficialmente istituito il Chirripó National Park che comprende 125.600 ettari di foresta e montagne lussureggianti. Nel 1982 il parco è stato dichiarato dall’Unesco Riserva della Biosfera e nel 1983 Patrimonio Mondiale. Il Cerro Chirripó ospita un numero straordinario di habitat grazie alle differenze di altitudine, di suolo e di clima. Qui si possono trovare oltre 260 specie di anfibi e rettili, 400 specie di uccelli, giaguari, scimmie e la più grande popolazione di tapiri del paese.

Il Cerro Chirripó si trova a circa 83 km a sud est della capitale San Jose e a circa 30 km a nord est dalla città di San Isidro del General, nel cuore della catena montuosa Talamanca. E’ la meta ideale per gli escursionisti e per chi vuole avere un contatto diretto ed emozionante con la natura del Costa Rica. Secondo il personale del Parco Nazionale non sono necessarie competenze tecniche in arrampicata o alpinismo per raggiungere la vetta, tuttavia il trekking è abbastanza impegnativo. Vi è un sentiero ben segnalato in tutto il suo percorso che permette di raggiungere la vetta del Cerro Chirripó. Per evitare pioggia e fango, è consigliato provare la salita al Cerro Chirripó durante la stagione secca che va da dicembre ad aprile, anche se può essere saggio evitare la folla delle festività natalizie e pasquali. Chirripó significa “Terra delle acque eterne” e nel periodo delle piogge si formano sulle sue alture più di 30 laghi e lagune, alcuni dei quali scompaiono totalmente durante la stagione secca. In entrambe le stagioni le temperature possono scendere anche sotto lo zero durante la notte, quindi è consigliabile portare sempre con se dei vestiti caldi, tra cui anche un cappello e dei guanti.

Serve un permesso per salire sul Cerro Chirripó che deve essere richiesto all’Ufficio del Parco Nazionale a San Gerardo de Rivas (aperto dalle 5 alle 24). Non è consentito campeggiare nel Parco, gli escursioni possono però soggiornare a Los Crestones che è dotato di letti a castello, angolo cottura e docce fredde. Per visitare il parco ed affrontare la salita sono necessari almeno 3 giorni.

Per raggiungere il Chirripo National Park, si deve prendere l’autostrada Interamericana da San Jose a Cartago, quindi continuare per San Isidro de El General. Da lì, prendere la strada che conduce a San Gerardo de Rivas.

2 risposte a “Escursione al Cerro Chirripó, la vetta più alta del Costa Rica”

  1. Alexander Solano ha detto:

    Es un lugar donde de verdad
    se siente la energia de la
    tierra pura y limpia
    El lugar mas lido que conosco.

  2. Franco ha detto:

    Ciao a tutti. C’è qualcuno che mi sa’ dire come posso fare per prenotare una notte al rifugio Los crostones .grazie