Riso fritto da Guinness in Costa Rica per il Capodanno cinese

20/02/2013

guinness-record-fried-rice01

L’anno del serpente a San José è cominciato il 10 febbraio scorso con una tonnellata e 345,5 chilogrammi di riso fritto. Questa infatti la quantità di riso cucinata e servita ai molti curiosi che si sono radunati in piazza per festeggiare il Capodanno cinese.

Una quantità così ingente da far entrare di diritto il Costa Rica (per la prima volta) nel libro del Guinness dei primati. L’impresa è stata portata a termine dai volontari dell’Associazione cinese di Colonia in Costa Rica; il portavoce dell’organizzazione, Efe Godwing Tang, si è detto molto soddisfatto di questa iniziativa e lieto che il Costa Rica abbia battuto un record mondiale per questo.

Considerando che il precedente record ufficiale era di “soli” 500 chilogrammi, non si può certo dire che a San José la vittoria sia stata di misura. Per l’occasione sono stati impiegati 52 cuochi cinesi, che in 4 ore hanno trasformato in un manicaretto da guinness 735 kg di riso, 260 kg di pollo, 230 kg di carne di maiale, 120 kg di prosciutto cotto, 20 kg di salsiccia cinese, 80 kg di uova, 53 kg di cipolle e 35 kg di peperoni.

guinness-record-fried-rice02

Un rappresentante del Guinnes Record, Ralph Hanna, dopo aver supervisionato tutto il processo di preparazione ha assegnato il certificato alla presidentessa della comunità cinese in Costa Rica. Dopo la premiazione, è cominciata una grande festa di piazza, in cui circa 7mila persone hanno banchettato con il riso fritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *