Tutti al Carnevale di Puerto Limón

12/01/2012

Multi Orgasmic Lover — Top Converting Sex Product!

“text-align: justify;”>La popolazione del Costa Rica è gioviale e accogliente. Ne sono una prova le tante manifestazioni folkloristiche che si volgono durante tutto l’anno. Canti, balli e spettacolari costumi prendono possesso delle strade di Puerto Limón, dove ogni anno si festeggia un carnevale fuori stagione.

Per commemorare la scoperta dell’America di Cristoforo Colombo e il Giorno della Razza (El Día de la Raza), gli abitanti di Limón organizzano una settimana di festeggiamenti nel periodo del 12 ottobre, giorno dello sbarco dell’esploratore italiano sulla vicina Isla Uvita. L’idea di istituire questa celebrazione pare sia da attribuire ad Arthur King, un limonense emigrato nella zona del Canale di Panama, che, colpito dai festeggiamenti del Columbus Day, ha pensato di organizzare un evento analogo nella sua città.

Ora il Carnevale di Puerto Limón è infatti uno degli eventi imperdibili per i visitatori della Costa Rica. Il calendario dei festeggiamenti è ricchissimo, fin dal giorno dell’inaugurazione, che si apre con un saluto del Presidente della Repubblica e della Regina del Carnevale. Le scuole di danza organizzano delle esibizioni, così come le bande musicali e i teatri. Non mancano anche corride al porto, gare di cumbia, concerti, bancarelle, stand enogastronimici, giostre e mimi per i bambini e tanti fuochi d’artificio, un vero must delle feste in Costa Rica.

Lo spirito della festa è di grande allegria e risulta piacevole tanto per i ticos che per i turisti. Alla sera le vie centrali di Limón, le Avenidas 2 e 3, si animano di visitatori, che si godono i ristoranti di strada, birra e musica.

Per rivivere l’impresa di Colombo, i bambini delle scuole elementari mettono in scena l’incontro tra l’esploratore e i reali spagnoli, le sue avventure in mare e lo sbarco nelle terre degli indios, con tanto di costumi da marinaretti e caravelle di cartone.

Il momento più atteso dei festeggiamenti, però, è il Grand Desfile, la grande sfilata in costume del sabato. Il corteo comincia a sfilare in tarda mattinata partendo dalla periferia settentrionale della città, con un gran rullio di tamburi e di canti. Pian piano, si uniscono alcuni personaggi eccentrici in costume e i membri delle diverse scuole carnevalesche, aggiungendo ritmi e colori alla parata. L’ordine nel corteo delle scuole viene stabilito da un giudice, in base alla qualità dello spettacolo offerto. La testa della parata spesso viene aggiugicata alla scuola dei Los Brasileños, che è una delle più prestigiose e apprezzate. In coda al corteo, la Regina del Carnevale si erge in tutta la sua maestosa bellezza su un palco d’onore trainato da un camion, salutando gli spettatori e ballando.

Una replica a “Tutti al Carnevale di Puerto Limón”

  1. Ernesto de Matteis ha detto:

    Ciao a tutti.
    Sono un cittadino italiano che ha scoperto per caso che il vostro paese è il primo (e credo l’unico…) senza un esercito.
    Scrivo di viaggi (e non solo…) sul sito http://www.Trippando.com.
    Mi piacerebbe avere il permesso di pubblicare integralmente questo vostro articolo sul Carnevale, che a me solitamente non fa impazzire: ma penso che questo di Puerto Limon sia molto particolare e potrebbe invitare la gente a conoscere di più il vostro paese.
    Attendo vostra gradita risposta.
    Grazie comunque.
    Pace e bene…