Visita a Puerto Limón, città caraibica del Costa Rica

17/08/2012

Puerto Limón si affaccia sul mare dei Caraibi, nell’Oceano Atlantico, e rappresenta l’accesso marittimo più importante del Costa Rica per quanto riguarda il versante Ovest. Sul versante est che si affaccia sull’Oceano Pacifico, il porto principale è invece Puerto Caldera. Entrambi si con contendono il primato di maggiore porto di tutto il paese. Puerto Limón è una delle più antiche città del continente americano. Fu fondata, infatti, nel 1502 quando Cristoforo Colombo, durante il suo quarto e ultimo viaggio nel Nuovo Mondo, sbarcò sulla vicina Isla Uvita. All’esploratore italiano è dedicato il tradizionale Giorno della Razza (El Dia de la Raza), un festival che ogni anno viene celebrato il 12 ottobre. Canti e balli in questa lunga giornata di festeggiamenti invadono la città inscenando un carnevale fuori stagione per la gioia di ticos e turisti.

Situato nella provincia di Limón, di cui è capitale, Puerto Limón, dista circa 160 km dalla città di San Jose. L’area intorno alla città è caratterizzata dalle piantagioni di banano che per lungo tempo l’hanno sostenuta economicamente.  La caratteristica principale di Puerto Limon è quella di essere completamente diversa da tutte le altre città del Costa Rica. Essa infatti ospita la più consistente comunità afro-americana di tutto il paese che ne contraddistingue fortemente l’atmosfera e la cultura. Le origini di questa nutrita comunità risalgono alla fine dell’800 quando numerosi operai dalla Giamaica furono portati qui per costruire una linea ferroviaria, oggi in disuso, che doveva collegare Puerto Limon a San Jose. Alla fine decisero di stabilirsi definitivamente in Costa Rica. Ancora oggi a Limon e nei suoi dintorni si parla un idioma creolo con forti influenze dall’inglese. Oggi Puerto Limon conta una popolazione di oltre 60mila persone ed è una delle città più popolose di tutto il paese.

Gli edifici più interessanti di tutta Limon sono le Poste dove è ospitato il Museo Etnohistórico, la chiesa anglicana San Marcos e quella avventista, i palazzi Corella, Ingianna e Peña e l’edificio del Banco Nazional. Un altro luogo da non perdere durante una visita a Puerto Limon è il mercato cittadino all’aperto dove acquistare oggetti in legno intagliato e souvenir tradizionali. Un ottimo modo per osservare la vita di questa città è quella di visitare il Vargas Parque che si trova nel lato est della città, di fronte all’Oceano. Durante il giorno la città è abbastanza tranquilla e rilassata mentre la sera si anima. La vita notturna a Puerto Limon è frizzante con una serie di bar e ristoranti disseminati in tutta la città.

Nelle vicinanze di Puerto Limon si trova Playa Bonita, raggiungibile in autobus. La spiaggia è famosa per gli amanti del surf. La costa caraibica del Costa Rica mantiene intatto il suo splendore ed il grado di urbanizzazione è nettamente inferiore rispetto alla costa pacifica. Una delle escursioni classiche partendo da Puerto Limon è quella al Parco Nazionale Tortuguero oppure al Parco Nazionale Braulio Carrillo. Il Tortuguero può essere raggiunto anche con una lancia risalendo la costa verso nord, tra canali che solcano le piantagioni di banane. Più a sud si può raggiungere il Parco Nazionale Cahuita e le spiagge di Playa Negra, Playa Cocles e la stupenda Punta Uva.

2 risposte a “Visita a Puerto Limón, città caraibica del Costa Rica”

  1. Fabrizio Garofani ha detto:

    Vorrei informazioni se ci sono le possibilità di aprire una piccola attività di balneazione e chiosco pub . Se si può importare una barca cabinata di 5 mt entrobordo diesel , una moto e una macchina . Cosa costano le case tipo bilocale.
    Ci sono le scuole superiori ? Mia figlia ha 14 anni e frequanta il licceo linguistico .

    Grazie

    Fabrizio Garofani

  2. Luigi ha detto:

    Ci sono b&b da comprare o piccoli ristoranti per cucina italiana